La bava di lumaca

Negli ultimi tempi è tornato di moda un rimedio dalle origini antichissime: la bava di lumaca!
Moltissimi cosmetici contengono questa sostanza dalle proprietà prodigiose per curare pelle e capelli.

La bava di lumaca è ricca di sostanze nutrienti utili all’epidermide: la secrezione, infatti, possiede alte concentrazioni di collagene, elastina, acido glicolico, allantoina, vitamine A ed E. Principi attivit già conosciuti per le loro proprietà protettive, disinfiammanti e stimolanti per la pelle.

Il principale beneficio deriva dall’effetto antiossidante, dovuto alle alte concentrazioni di vitamine E, il principale contrasto all’invecchiamento cellulare e ai radicali liberi. Per questo motivo, la secrezione è utile a ridurre o rendere meno evidenti i segni del tempo, come rughe e macchie. Contemporaneamente, la concentrazione di sostanze emollienti come l’allantoina, con queste vitamine, può essere indicata per il trattamento di piccole cicatrici, come quelle che derivano dall’acne, oppure contro le smagliature. Collagene ed elastina contribuiscono alla rigenerazione dell’epidermide, rendendola più morbida, elastica e più sana.

La bava di lumaca, inoltra, ha una funzione regolatrice e protettiva: infatti si ritiene che essa possa aiutare a normalizzare la produzione eccessiva di sebo, causa di brufoli e punti neri, ma anche a rinforzare pelli secche, screpolate, tendenti alle irritazioni. L’acido glicolico, in effetti, è conosciuto per le sue capacità purificanti, anche in profondità nei pori. Allo stesso modo, la bava può essere d’aiuto nei trattamenti esfolianti, incentivando il ricambio delle cellule morte.

La bava di lumaca è solitamente acquistabile in crema e viene utilizzata direttamente sulle zone di pelle da trattare, favorendone l’assorbimento con un massaggio morbido e delicato. Per quanto riguarda i capelli, bisogna fare ricorso a impacchi o balsami rigeneranti.