Le soluzioni che ti cambiano la vita

In questo elenco troverete le classiche situazioni che saranno capitate a tutte almeno una volta nella vita, quei piccoli incidenti di bellezza che ti rovinano una serata o un appuntamento improvviso al quale non puoi rinunciare.

– Smalto rovinato e mani da film horror
– Capelli grassi che dopo mezza giornata sembrano sporchi, o testa post pioggia apocalittica
– Trucco crollato e viso multi color
– Outfit non adatto all’occasione

La prima cosa che mi viene in mente è la borsa che utilizziamo maggiormente, ovviamente dipende dal lavoro che facciamo e da quante cose prevediamo di portarci appresso! Io opto sempre per la maxi bag, stile Mary Poppins. La maxy bag al suo interno contiene un mini borsello in tessuto con zip che può e deve necessariamente contenere il necessario alla sopravvivenza.
Ma quali sono i fatidici oggetti salvavita? Qui sotto elenco esattamente tutto ciò che non può mancare e che vi salverà nei momenti tragici!

p.s. vi sembrerà tanto ma in realtà considerate che il tutto è in versione mini, ormai in profumeria si trova l’impossibile 😉

Borsello morbido con zip 
– Spazzolino da denti mini e mini dentifricio
– Salviette umide viso e corpo (meglio se scegliete quelle all’acqua di rose, sono delicate e non arrossano)
– Un piccolo spray deodorante
– Elastico per capelli e qualche forcina sparsa nel beauty
– Limetta unghie mini, e smaltino trasparente
– Crema viso piccola, mini spazzola
– Campioncino di profumo
– Correttore, phard in crema, mascara e gloss..  tutto mini!
– T-shirt bianca piegata in quattro parti (la t-shirt bianca è quel salva vita che sta bene con qualsiasi cosa, in caso abbiate la necessità di cambiare il pezzo di sopra, fa sempre moda portare una maglia a maniche corte bianca, può stare sopra ad un jeans sportivo o ad una gonna gitana, allo stesso tempo cade divinamente su un pantalone classico! Non può mancare.

Immaginate la scena

Telefono che squilla, sono in giro dalla mattina presto e non posso assolutamente tornare a casa anche perché mi trovo dall’altro capo della città! Appuntamento importante, la situazione è questa, non ho fatto un manicure e ho le mani un disastro, capelli che sembrano sporchi ma non lo sono – semplicemente ho passato la mattinata a toccarli ed hanno perso forma. diventando una massa incolta.
Infine la maglietta che indosso, dopo ore di lavoro, ha perso la sua freschezza ed il trucco ormai è andato via lasciando gli occhi come un cucciolo di panda.

Andiamo in ordine
Individuo un bar pulito, mi bevo un caffè, chiedo della toilette e butto le mani nella mia super bag.
Lavo i denti, tolgo la maglietta della stanchezza e mi rinfresco da cima a fondo con le salviette!
Spruzzata di deodorante, indosso la mia t-shirt bianca, capelli a testa in giù e spazzolata aggressiva di preparazione per una bellissima coda alta,  applico HYLUM, correttore, phard in crema, mascara e gloss, mi armo di limetta e azzero le unghie, un pizzico di crema per uniformare le pellicine, campioncino di profumo alla mano e via..ultimo gesto, estraggo lo smalto trasparente rimetto tutto nella mia borsa delle meraviglie faccio fare un tuffo di lucidante alle mie unghie e lancio il mio smalto trasparente mini in borsa.. dove va va, raccolgo l’ultimo grammo di umiltà guardandomi allo specchio del bar esclamando: CIAO TI RICORDI DI ME?
Esco con disinvoltura dalla toilette con gli occhi della cassiera addosso che perplessa mi chiede: prego hai già consumato? Beh che dire.. ho vinto!

Deborah Cannas